Musicabilmente – Musicisti con disabilità e musicisti normodotati a Chamois. 1 e 2 agosto 2015

MUSICABILMENTE
MUSICABILMENTE

Musicisti con disabilità e musicisti normodotati

uniti in CONCERTI LIVE in piazza a

CHAMOIS

(AOSTA)

sabato 1 agosto

h. 15,00 – 17,30 MUSICA NON STOP

h. 21,00 – 23,00 JAM SESSION

domenica 2 agosto

h. 10,30 -12,30 Incontro tra educatori e musicisti

h. 13,00 -14,30 Polentata in piazza

h. 15,00 -17,30 MUSICA NON STOP

CLGENSEMBLE – Torino

FULMINI IN LINEA RETTA – Aosta

RAW MATERIAL – Londra

download-giornalino-pdfScarica il comunicato stampa in pdf


Presentazione

Ideato nell’autunno 2014 dalla Associazione Insieme a Chamois in risposta al Bando del Centro Servizi per il Volontariato per Progetti Sociali sul territorio della Valle d’Aosta, MusicABILMENTE si muove contemporaneamente nei confronti di due realtà sociali diverse mettendole in comunicazione per il loro reciproco beneficio.

Due le motivazioni di fondo dunque:

  1. offrire occasioni di visibilità e condivisione a gruppi musicali che riuniscono musicisti con disabilità e musicisti normodotati affinché possano pubblicamente condividere la loro preparazione durante le due giornate specificatamente organizzate per la loro esibizione;

  2. continuare a sostenere il salvifico percorso di apertura e di coinvolgimento in dinamiche evolutive nuove intrapreso dal contesto sociale di Chamois per contrastare il rischio di isolamento.

Guidati sia dal decennale legame instauratosi con i giovani diversamente abili di Aosta che dall’esperienza maturata nel corso di cinque edizioni del Festival CHAMOISic, abbiamo pensato di organizzare un ulteriore evento musicale che riunisca gruppi musicali italiani ed esteri impegnati in un percorso delicato e particolare per una occasione speciale: vivere la medesima opportunità di incontro, di comparizione in pubblico, di apprezzamento reciproco, di scambio di esperienze di spettacolo che sono per tutti palestra di entusiasmo, dedizione, di uscita allo scoperto e di costante rinnovamento.

Per MusicABILMENTE interverranno a Chamois le seguenti formazioni musicali: i Fulmini in Linea Retta di Aosta, il CLG Ensemble di Chivasso e Torino , i Raw Material di Londra. A loro si aggiungeranno per un aiuto logistico/organizzativo i giovani adulti con disabilità, non musicisti, della Fondazione Sistema Ollignan di Quart (Ao).

Due giornate consecutive di full immersion musicale in cui le diverse formazioni saranno impegnate come esecutrici e poi si mescoleranno tra loro facendo perno su alcuni grooves di base su cui ciascun gruppo ha espressamente lavorato. E’ prevista per tutti una permanenza di due giorni e una notte nella tranquillità di Chamois, con la tutela e l’ausilio dei propri educatori, volontari e colleghi musicisti e la possibilità di intrecciare nuove conoscenze e scambi amicali.

Una particolare attenzione all’opera di educatori e docenti: la domenica mattina, nella sala polivalente del Comune, avrà luogo un incontro di riflessione in gruppo per educatori/musicisti, docenti e volontari con lo scopo di confrontare esperienze, metodi, risultati e mettere in comune le osservazioni di ciascuno.

Segnaliamo infine le belle collaborazioni esterne che arricchiscono il progetto: l’impegno del Comune per la sistemazione della piazza, l’opera degli esercenti e della ProLoco di Chamois, i passaggi gratuiti sulla seggiovia per il Lago Lod da parte della Cervino spa, il puntuale accompagnamento da parte degli operatori del Centro Servizi per il Volontariato della Regione Valle d’Aosta che ha largamente contribuito a sostenere l’intero progetto.

Associazione Insiemea Chamois – Ensembio a Tzamoué


Note sui partecipanti

CLG Ensemble, sedi a Chivasso e Torino – www.clgensemble.it

guidato da Bruna Dario, musicista e musicoterapeuta, socio fondatore e presidente della Cooperativa, e Ramon Moro, musicista, presidente associazione culturale “CLG ensemble”.

La Cooperativa Sociale CLGEnsemble, accreditata con il Comune di Torino, gestisce un centro diurno per disabili psicofisici, con sede a Chivasso. Oltre alla normale gestione del centro diurno e delle sue attività, lavora da circa 15 anni, insieme agli ospiti disabili, alla realizzazione di percorsi e progetti musicali a carattere relazionale, la cui metodologia generale è l’improvvisazione. Molti dei percorsi realizzati costituiscono un amplissimo Archivio Sonoro del centro, composto da centinaia di registrazioni musicali, fotografie, video e audio riprese di grande rilevanza artistica e sociale. Il CLGEnsemble ha come intento quello di proporre un progetto capace di integrare in modo efficace la disabilità con i professionisti della musica.

Contatti: ramon_moro@yahoo.it  brunadario@libero.it

Fulmini in Linea Retta, sede in Aosta – arcencielaosta@gmail.com

“ FULMINI IN LINEA RETTA” è una nutrita compagine di percussionisti di Aosta, di cui fanno parte gli educatori delle cooperative sociali ARC EN CIEL e SAVAL, alcuni musicisti dilettanti e le persone che frequentano il Centro Diurno di Aosta e St Vincent. Essi propongono un repertorio di brani evergreen rivisitati con uno strumentario etnico. Questo gruppo musicale fa parte di un progetto più ampio che ruota attorno al Centro Diurno di Aosta e che si pone l’obbiettivo di superare i pregiudizi nei confronti di chi soffre di disagio psichico. I “FULMINI” sono convinti che affrontare il problema della guarigione delle persone che soffrono di disturbi mentali è qualcosa che riguarda tutti e che ha a che fare con il modo di essere della società che ci circonda.

I “FULMINI IN LINEA RETTA” si sono esibiti in diversi teatri e in occasione di svariati eventi, tra cui: il teatro “Giacosa” di Aosta, “Hiroshima Mon Amour” di Torino, la “Maison Musique” di Rivoli, “L’Espace Populaire” di Aosta, il teatro del Castello di Rivoli, sul palco di piazza Castello a Torino, nel teatro del “Cecchi Point” di Torino, in occasione del festival delle “Psichiatric Band” di Tarquinia, Tavagnasco Rock.

Scrivono di se i Fulmini in linea Retta: “ Perché la musica è la voce del sentimento – Perché è emozionante, è passione, esprime la nostra interiorità – Perché ci fa esprimere fratellanza, amicizia, amore – Perché le percussioni mi danno gioia – Perché fa passare l’esaurimento nervoso – Perché esprime il disagio ma ci aiuta a viverlo meglio”.

Marilena Gallotti cura la direzione musicale del gruppo. Salvo Collura, in quanto responsabile della cooperativa sociale ARC EN CIEL, si occupa del management.

Contatti

Salvo Collura 347.50.56.154

arcencielaosta@gmail.com

sabatostelle@libero.it

RAW MATERIAL, sede a Londra – www.rawmusicmedia.co.uk

é una organizzazione di beneficenza che lavora con bambini e giovani nel campo dell’istruzione attraverso tirocini formativi, sviluppo di abilità emergenti, servizi per persone con problemi di salute mentale, inserimenti lavorativi, spostamenti professionali in patria e all’estero. Al suo interno RAW SOUNDS é un progetto rivolto a persone con problemi di salute mentale e focalizzato essenzialmente su musica e arti collegate allo spettacolo.

Le tre principali direzioni dell’intervento riabilitativo-formativo di RAW SOUNDS riguardano

  1. il coinvolgimento di persone e/o gruppi in stato di emarginazione o esclusione

  2. lo sviluppo di talenti emergenti

  1. l’arte come fattore di cambiamento, coesione sociale, impegno individuale e sociale

“Il lavoro dei nostri gruppi di salute mentale, disabilità e vulnerabilità mira a contrastare stigmatizzazioni e discriminazione, predispone tirocini di sviluppo professionale attraverso corsi di musica, esecuzioni dal vivo, classi di produzione, registrazione e assistenza strumentale, professione DJ, riprese cinematografiche e fotografia, arti visive, capacità di spostamento.

RISULTATI: questo progetto suscita nei partecipanti impegno, interazione sociale, sviluppo di abilità reali, fiducia in se stessi e quindi possibilità di evoluzione. Grazie all’impegno di tutti, i nostri giovani riescono ad immettersi in attività di interazione con il pubblico attraverso spettacoli, conferenze, mostre, selezioni. Il progetto mira ad abbattere le barriere e l’isolamento sociale, offre miglioramento delle scelte di vita, scopre e coltva nuove abilità, migliora il bagaglio culturale, prepara al volontariato, a diventare sostenitori musicali, ad ottenere opportunità lavorative”.

Contatti: fondatore e presidente Tim Brown rawfuture@gmail.com

hannahkemp-welch@rawmusicmedia.co.uk

Fondazione Sistema Ollignan Onlus, Quart (Ao)

La Fondazione é stata istituita per volontà della Regione Autonoma Valle d’Aosta con legge n° 43 del 20 dicembre 2010 con lo scopo di dare continuità alle attività svolte dall’Associazione Valdostana Famiglie Portatori di Handicap, dall’Istitut Agricole Régional e dalla Regione stessa che per oltre dieci anni hanno gestito l’omonimo Centro Agricolo nel Comune di Quart. Il Centro Agricolo persegue oggi come allora finalità di solidarietà sociale che consistono nell’offerta di inserimento lavorativo e nello svolgimento di attività occupazionali ed educative per le persone con disabilità.

Contatti

info@sistemaollignan.it

Progetto realizzato con la collaborazione ed il contributo del

Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta – CSV, sede di Aosta

Il Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta (Csv onlus) è un’associazione di secondo livello che attualmente riunisce 96 tra organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale attive della Valle d’Aosta, pari al 60% delle 161 realtà iscritte al Registro regionale del volontariato e dell’associazionismo di promozione sociale della Valle d’Aosta.
Dal 1999 gestisce l’unico centro di servizio per il volontariato presente sul territorio regionale. Il Csv onlus opera per la promozione del volontariato, della cittadinanza attiva e per la crescita di una cultura della partecipazione e della solidarietà in Valle d’Aosta.
Tra le sue finalità, quella di sostenere e qualificare le attività delle organizzazioni di volontariato presenti sul territorio regionale attraverso l’offerta di servizi, l’organizzazione di corsi di formazione, l’erogazione di consulenze e di percorsi di accompagnamento, la stesura e il coordinamento di progetti che coinvolgono il mondo del volontariato e della solidarietà organizzata.
Il Csv agisce affinché il volontariato organizzato assuma, nei confronti delle istituzioni e della comunità, un ruolo di collaborazione propositiva, di promozione di cambiamenti utili a rimuovere le disuguaglianze di ogni genere e a favorire l’integrazione e l’inclusione di tutti nella comunità valdostana. I principi che guidano l’azione del Csv sono ispirati alla Carta dei Valori del Volontariato, proposta dalla Fondazione Italiana per il Volontariato e dal Gruppo Abele, e alle finalità individuate nello statuto di Csvnet, il Coordinamento Nazionale dei centri di servizio in Italia di cui il Csv è socio fin dalla sua nascita.

Per informazioni:

Coordinamento solidarietà Valle d’Aosta
Via Xavier de Maistre 19
11100 Aosta  – Tel. 0165 230685 Numero verde 800903579 Fax 0165 368000 info@csv.vda.it

Associazione Insieme a Chamois-Enzembio a Tzamouè

costituita a Chamois nel 2003 per coadiuvare la piccola e straordinaria comunità montana (1815 mt nella Valle del Cervino) a tenere in vita le sue tradizioni e la sua peculiarità di divieto di libera circolazione di mezzi a motore e nello stesso tempo promuovere uno sviluppo turistico-culturale del luogo con eventi e manifestazioni (concorsi fotografici, mostre di fiori del territorio, simposi di scultura, proiezioni Filmontagna, Festival CHAMOISic) proiettate verso un’evoluzione duratura e sostenibile, in rispettoso equilibrio con il genuino contesto sociale montano e la natura incontaminata che lo circonda.

Contatti per il presente progetto:

Coordinamento musicale: Enrico De Palmas, musicista, docente di chitarra presso l’Associazione “Musiqueros”, il Centro Studi di Didattica Musicale Roberto Goitre e l’Associazione Musika in Torino enricodepalmas@libero.it>

Organizzazione generale: Laura e Luigi Strocchi, segreteria dell’Associazione. laurastrocchi@tiscalinet.it l.strocchi@strocchi.it